giovedì 23 aprile 2015

[Anteprima Tre60] Qualcosa che somiglia al vero amore di Cristina Petit

Stamattina mi sono completamente dimenticata di pubblicare questo post, spero di essere ancora in tempo per rimediare XD
Oggi è la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, e io sono molto, ma molto felice perchè, proprio per "celebrare" questa giornata, mi è stato chiesto di presentare i miei libri nella libreria IBS di Treviso *-* Insomma, festeggierò questa ricorrenza come si deve, in una libreria e soprattutto potendo parlare dei libri che ho scritto io personalmente! 
La casa editrice Tre60 ha scelto questa data per l'uscita di un titolo che mi pare assai interessante, Qualcosa che somiglia al vero amore di Cristiana Petit. Siete curiosi di sapere di cosa si tratta, o lo sapete già?




TITOLO:Qualcosa che somiglia al vero amore
AUTORE: Cristina Petit
CASA EDITRICE:Tre60
PAGINE:256
PREZZO: 14,90
DATA DI PUBBLICAZIONE: 23 aprile 2015










TRAMA
Clémentine vive a Parigi, al numero 14 di Rue le Monde, in uno splendido appartamento che si affaccia sui tetti della città. Ė una ragazza allegra e spensierata, e fa un lavoro che ama moltissimo: legge libri ai bambini in difficoltà, cercando di aiutarli a superare le loro paure con la terapia delle parole.
Albert è un giovane scrittore che, dopo aver visto Clémentine per strada, ne è rimasto folgorato al punto da scrivere un romanzo scegliendola come protagonista. Una volta pubblicato, Favola d’amore a Parigi conquista il pubblico francese, che si innamora di quel libro scritto con il cuore. Anche Clémentine lo legge, e ha uno strano presentimento. C’è qualcosa di speciale in quel libro, qualcosa che le appartiene…
Nel frattempo Thomas, ex inquilino dell’appartamento di Clémentine, le telefona chiedendo di un libro che ha dimenticato lì prima di cambiare casa. Quella copia di Hansel & Gretel è l’unico ricordo che aveva del nonno, sopravvissuto all’eccidio nazista del Velodromo di Parigi. Clémentine non crede alle sue orecchie: si tratta del libro più importante della sua infanzia, lo stesso che sua nonna leggeva sempre a lei e al suo fratellino, Tobias... Ma c’è ancora qualcosa che la lega a Thomas, questo ragazzo che neppure conosce, se non per telefono. D’altra parte, nei romanzi come nella vita reale, il più grande dono dei libri è quello di unire le persone…


 L'AUTRICE

Cristina Petit è nata e scresciuta a Bologna dove ha conseguito la laurea in Lingue e Letterature straniere e dove insegna in una scuola primaria. Ha viaggiato molto, sia per piacere che per cause umanitarie, e ha vissuto a lungo all’estero. Sposata, ha tre bambini che le hanno spalancato orizzonti nuovi e inimmaginabili.

È molto conosciuta in rete grazie al suo blog maestrapiccola; ha scritto numerosi libri per bambini e con questo romanzo esordisce nella narrativa femminile.



2 commenti:

  1. Ciao Chiara ho trovato il tuo blog, per caso, girellando per il Web !
    Molto carino ed interessante ! Mi sono aggiunta come tua lettrice fissa su GFC e su Google + Spero che vorrai passare a dare una occhiata da me e rendere il Follow. Io ho tre blog ma i più interessanti per la maggioranza delle persone sono Il Rifugio degli Elfi (che si occupa di tutto ciò che è Fantasy) http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/ ed il mio blog fotografico - Fotografia è Vita http://fotografiaevita.blogspot.it/ - Se vuoi rendere il Follow scegli pure quello che preferisci
    Un saluto, Buon lunedì pomeriggio e migliore settimana appena iniziata !
    A presto, spero !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen, grazie per esserti unita ai followers, passo subito a ricambiare!

      Elimina

Che cosa ne pensi di questo? Di' la tua!