martedì 30 giugno 2015

Intervista! Parla Daniela Ruggero

Eeeee anche questo esame è andato, ora posso finalmente dedicarmi un po' al blog! Oggi vi propongo un'intervista, la cui protagonista sarà Daniela Ruggero. Ecco le domande che le ho fatto e le risposte che lei mi ha dato! Buona lettura!

- Per chi ancora non ti conoscesse: che cosa ci dici di te?      Ciao... Mi chiamo Daniela e ho 38 anni. Nella vita di tutti i giorni sono una mamma e una moglie.      Lavoro presso un grande ospedale di Torino. Sono una lettrice compulsiva, amo il genere Horror ( It è stato il mio primo e folgorante amore), Noir, Distopico e Fantasy in tutte le sue sfaccettature e rimango sullo stesso genere anche quando si tratta di film e serie televisive: chi non ama Supernatural?

- Forse è una domanda scontata, ma questo non significa che non sia importante: che cosa ti ha spinto ad avvicinarti alla scrittura?
Ho sempre scritto fiumi di parole, ma mai un romanzo. E' iniziato tutto da una frase scritta su un sms a un'amica che aveva subito un intervento chirurgico e non poteva uscire per comprarsi  i libri necessari e vitali per la convalescenza. Ecco ho voluto tenerele compagnia e sono nati I GUARDIANI DEGLI INFERI.     

- Parlaci un po’ dei tuoi libri: di che cosa trattano, qual è il genere, come sono nati… siamo lettori molto curiosi! I Guardiani degli Inferi è una serie Dark Fantasy che vede come protagonisti due opposti, il figlio di Lucifero e Selene. Il primo rincarna il male nella sua crudeltà e mai sarà diverso perchè ho ritenuto essenziale che un demone rimanesse tale (anche se innamorato o qualcosa del genere), Selene è invece una donna nel cui sangue si nasconde un potere tanto grande da distruggere i Sigilli che tengono chiusi gli Inferi e non concedono a Lucifero il passo sulla terra. Come ho detto prima è nato per caso dalla mia passione per l'Urban Fantasy e il Paranormal romace.

- Quali sono i tuoi modelli ispiratori, quali sono state le letture che più di tutte ti hanno formata?
King mi ha iniziata alla lettura del genere Horror. J.D.Ward all'Urban Fantasy, Cristopher Paolini al Fantasy, Oriana Fallaci all'attualità e Pirandello alla vita. Io amo leggere e posso ringraziare molti autori per le belle esperienze che mi ha fatto vivere. 
 ù
- Nella tua esperienza editoriale, quali sono quegli aspetti che ti hanno soddisfatta e cosa, al contrario, cambieresti?
Ho pubblicato con Lettere Animate, quando inviai il mio manoscritto non solo non pensavo minimamente che qualcuno mi prendesse in considerazione, ma non immaginavo ch esistesse un mondo così vario e intenso. Mi piace l'idea di avere qualcuno che mi sostiene passo passo, ma prima o poi voglio anche provare in self per prendere coscienza di ciò che sta alla base del mondo editoriale. Devo ammettere che è difficile farsi conoscere, capire che cosa fare e che cosa no, ma è importante fare esperienza, quindi non cambierei nulla perchè tutto serve per crescere.

- A questo punto ti chiedo, che cosa ne pensi in generale dell’editoria italiana nelle sue diverse forme?
Senza vergogna ammetto di non aver mai letto un ebook fino al 24 Agosto 2014, poi è stato pubblicato La sposa Oscura per cui ho acquistato un Kindle e ho scoperto un mondo meraviglioso di storie e di autori che in libreria purtroppo non avevo mai trovato. Amo la carta, e quando Lettere Animate mi ha dato la possibilità di stampare i miei romanzi e vederli, toccarli e annusarli ho saltellato di gioia per almeno mezz'ora. 

Il consiglio che non daresti a nessuno scrittore alle prime armi? 
Non pubblicate senza avere riletto e fatto rileggere ad amici, onesti e sinceri, lo scotto sarebbe troppo. Io l'ho fatto, ma poi ho ritirato e rieditato il romanzo.Siate sempre onesti con voi stessi e sempre tenete i piedi ben piantati a terra.   

- Se dovessi scrivere una storia in cui il protagonista è un animale, che animale sarebbe? Perché? 
Sto scrivendo una storia in cui i protagonosti sono i licantropi, va bene lo stesso? Mi pace l'idea del branco vissuto come famiglia.
 
 -Ti viene data la possibilità di compiere un lungo viaggio a tua scelta: dove ti piacerebbe andare e per quale motivo?
 Vorrei vedere le spiagge della Polinesia e immergermi nel silenzio della natura. 

Per finire, hai attualmente altri progetti nel cassetto, libri da pubblicare, storie da raccontare, cose da dire?
Sto scrivendo un distopico e devo ammettere che mi sto anche diveretendo un mondo nel farlo, la fantasia non ha limiti in questo genere e io mi rilasso. Sto anche editando Legami di Sangue, il terzo capitolo della saga I GUARDIANI DEGLI INFERI e molti altri progetti.

Bene Daniela, grazie per le tue risposte e complimenti per i tuoi libri, sembrano molto interessanti!
E grazie a voi lettori per aver dedicato un po' di tempo a questa intervista, spero sia servita a farvi conoscere una nuova autrice e i suoi libri! 
Alla prossima!






4 commenti:

Che cosa ne pensi di questo? Di' la tua!